Tracciabilità dei flussi finanziari per ricoveri e servizi sociosanitari

Le Linee guida dell’Autorità nazionale Anticorruzione

Con la delibera n. 371 del 27 luglio 2022 sono state aggiornate le Linee guida ANAC sulla tracciabilità dei flussi finanziariche partire dal 1° settembre 2022 è divenuta obbligatoria anche per i servizi socio-sanitari erogati da enti del Terzo Settore, come per ogni altra assegnazione disciplinata dal Codice degli Appalti.

La novità riguarda le prestazioni sociosanitarie e di ricovero, di specialistica ambulatoriale e diagnostica strumentale erogate dai soggetti privati in regime di accreditamento e il servizio di collocamento di soggetti fragili in comunità, finora esistenti.

Le nuove Linee guida, però, chiarendo l’interpretazione della normativa, hanno ribadito che la tracciabilità dei flussi finanziari costituisce un principio cardine dell’azione amministrativa, strettamente connesso con il principio di buon andamento e di imparzialità della Pubblica amministrazione, come previsto dall’articolo 97 della Costituzione.

Ogni qual volta si disponga di risorse pubbliche, indipendentemente dalla natura del rapporto tra la pubblica amministrazione e il contraente che riceve tali risorse, tale baluardo, d’ora in poi, dovrà trovare applicazione.