Tornano le visite in ospedale. Ecco cosa cambia dal 10 marzo 2022

Il Decreto-Legge 24 dicembre 2021, n. 221 convertito con Legge 18 febbraio 2022 n. 11 (GU n. 41 del 18.2.2022) prevede la possibilità di far visita a parenti ricoverati negli ospedali a partire dal 10 marzo 2022 fino alla cessazione dello Stato di emergenza al 31 marzo 2022.

Il tempo di permanenza consentito sarà di 45 minuti al giorno. Non ci sono invece limiti di tempo per le Rsa, dove le visite sono riprese a partire dallo scorso 30 dicembre.

L’accesso in ospedale è assicurato a tutti coloro che sono in possesso di un Green Pass rafforzato ottenuto dopo aver fatto la terza dose. Accesso consentito anche chi ha completato il ciclo vaccinale primario (o è guarito dal Covid) da meno di sei mesi ed è pertanto, in possesso di un Super Green Pass. In questo caso, tuttavia, il visitatore dovrà anche esibire l’esito di un tampone (antigenico o molecolare) eseguito da non più di 48 ore.

Sarà invece vietato l’ingresso a chi esibirà solo un Green Pass base, ottenuto con il tampone. Stessi requisiti sono richiesti per consentire le visite nelle Rsa.

Le nuove regole prevedono che, salvo diverse indicazioni specifiche del direttore sanitario della struttura sanitaria, legate, per esempio, a un eventuale nuovo peggioramento della situazione epidemiologica, i pazienti potranno ricominciare a ricevere le visite dei propri familiari per almeno 45 minuti.